dal 1945 a sostegno degli imprenditori artigiani

Bando Regionale di finanziamento per progetti sviluppati dalle aggregazioni di impresa

La Regione ha stanziato 6.150.000,00 euro per progetti di internazionalizzazione, di ricerca ed innovazione, di sviluppo sostenibile e salvaguardia ambientali portati avanti da imprese in forma aggregata.
Con la deliberazione del 29 settembre 2014 in attuazione delle Legge Regionale n.13/2014, la Giunta Regionale ha approvato il bando “a sportello” per il finanziamento di progetti sviluppati dalle aggregazioni di impresa.

 

L’obiettivo rimane il superamento delle difficoltà economiche che investono le piccole e medie imprese che può avvenire mediante la costituzione di aggregazioni attraverso le quali, con l’attività e l’ingegno sinergici, la razionalizzazione dei costi e l’apporto pubblico, siano favoriti gli scambi di conoscenze e competenze funzionali alla riorganizzazione dei processi, all’innovazione dei prodotti, a rendere più accessibile il trasferimento tecnologico, nonché la promozione d’interventi volti all’internazionalizzazione dei sistemi produttivi per una maggiore competitività sui mercati.

 

La dotazione finanziaria pari a euro 6.150.000,00 consente di attuare investimenti nell’economia regionale di entità superiore a 12 milioni di euro, giacché il bando prevede la concessione di un contributo in conto capitale del 50% della spesa ammissibile.

 

I progetti finanziabili riguardano le seguenti misure di intervento:
a) internazionalizzazione
b) ricerca ed innovazione
c) sviluppo sostenibile e salvaguardi ambientale

 

Le imprese possono partecipare al bando attraverso una delle seguenti forme aggregative:
a) contratto di rete
b) consorzio con attività esterna, società consortile o società cooperativa
c) associazione temporanea d’impresa (ATI)

 

Il massimale della spesa ammissibile è determinato in euro 300.000,00.

 

La selezione delle proposte progettuali avverrà per mezzo di una procedura valutativa a “sportello” che terrà in considerazione l’ordine di invio delle richieste di finanziamento e il raggiungimento di un punteggio minino di ammissibilità del progetto presentato.

Sarà possibile presentare domanda di partecipazione al bando, esclusivamente attraverso PEC (posta elettronica certificata), a partire dalle ore 10.00 del 30 ottobre 2014 sino alla chiusura dello sportello, alle ore 17.00 del 10 novembre 2014.

Share Button

In evidenza

Stop Abusivismo

Riaprire in zona rossa parrucchieri, barbieri e centri estetici   Ci stiamo battendo per chiedere al Governo che queste imprese siano a..

Rivolgiti alla tua pulisecco di fiducia: non rinunciare ad un bel vestito nuovo!

  Non rinunciare ad un bel vestito nuovo!   Rivolgiti alla tua pulisecco di fiducia: i nostri artigiani lavorano sempre con passio..

Le nostre pulisecco garantiscono la sanificazione!

    Rivolgiti alla tua pulisecco di fiducia: i nostri artigiani lavorano sempre con passione, professionalità e serietà.   ..